Palermo, città capoluogo della Regione Sicilia, è una delle mete turistiche più importanti a livello nazionale per quel che riguarda la valenza storica ed artistica dei suoi monumenti. Il turista che arriva a Palermo può dedicare mezza giornata a visitare il centro storico dove si trovano i monumenti più belli e più importanti, ma su tutto il territorio cittadino, tuttavia, sono presenti altre splendide opere a partire dalle ville storiche e dai palazzi nobiliari, e passando per le antiche chiese, le tonnare, i graffiti rupestri e le torri di avvistamento. Vediamo insieme cosa vedere a Palermo.

I monumenti da vedere a Palermo

Di sicuro i monumenti da non perdere per una visita sono sette e sono quelli che, tra l'altro, dal luglio del 2015 sono Patrimonio dell'Umanità Unesco. Ci riferiamo, nello specifico, al Palazzo dei Normanni con la Cappella Palatina, alla Cattedrale, al ponte dell'Ammiraglio, al palazzo della Zisa ed alle seguenti tre chiese: la Chiesa della Martorana, la Chiesa di San Giovanni degli Eremiti e la Chiesa di San Cataldo.

I monumenti storici a Palermo e nell'area metropolitana

Per bellezza e valenza storica, artistica e culturale, ci sono inoltre altri monumenti di importanza nazionale da visitare a Palermo e nella città metropolitana a partire dalla casa natale di Francesco Ferrara e passando per la la Chiesa di Santa Maria Maddalena, la Cattedrale di Santa Maria Nuova a Monreale, l'Abbazia di San Martino delle Scale, ed il Tempio della Vittoria che si trova nell'area archeologica di Termini Imerese, e che è un tempio greco dell'antica città di Himera.

Musei storico-artistici e scientifici

A Palermo ci sono oltre venti musei storico-artistici ed una dozzina di musei scientifici. Tra i musei storico-artistici segnaliamo il Museo Archeologico Regionale 'Antonio Salinas' dove è esposta una delle più ricche collezioni d'arte punica e greca d'Italia, mentre uno dei musei civici d'arte moderna più importanti è la Galleria d'arte moderna Empedocle Restivo che si trova in via Sant'Anna. Tra i musei scientifici da visitare, invece, segnaliamo su tutti il Museo di paleontologia e geologia 'Gaetano Giorgio Gemmellaro' con circa 600.000 reperti, e l'Orto botanico che, fondato nel 1779, con oltre 12.000 specie differenti di piante è il più grande d'Europa.

I mercati storici di Palermo

Il turista a Palermo non può inoltre non visitare uno dei mercati di alimentari più pittoreschi ed antichi, quello di Ballarò dove i commercianti vendono prodotti provenienti dalle campagne del palermitano. Quello di Ballarò non è inoltre l'unico mercato della città visto che ci sono anche quello della Vucciria, quello dei Lattarini, il Mercato delle Pulci che, nei pressi della Cattedrale, è una vera e propria mostra permanente dell'antiquariato, ed il mercato del Capo.

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

 
Top
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, Solaci 2008 e i suoi partner utilizzano cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner acconsenti al loro impiego in conformita' alla nostra Cookie Policy. More details…